Cresta Croce e Corno Bianco
Itinerario di sci alpinismo nel Gruppo Adamello-Presanella
Cresta Croce
    CRESTA CROCE
3.313 m
  CORNO BIANCO
3.434 m
Punto di partenza:   skilift più in alto sotto la Bocchetta degli Sciatori, 2.980 m
Esposizione:   sud-nord-ovest   sud-est
Difficoltà sciistica:   moderata   moderata
Difficoltà alpinistica:   nessuna   nessuna
Pericolo valanghe:   moderato   moderato
Dislivello:   864 m dal Rifugio Mandrone   985 m dal Rifugio Mandrone
Tempo di salita:   3 ore e 30 minuti   4 ore
Accesso stradale:   Trento, Val di Sole, Vermiglio, Passo Tonale, stazione a valle della cabinovia Passo Paradiso
Punto d'appoggio:   Rifugio Città di Trento al Mandrone, 2.449 m, e Rifugio Lobbia Alta, 3.020 m, aperti da metà marzo a metà maggio
Cartografia:   4Land 126 Val di Sole 1:25.000
Tabacco Adamello-Presanella 1:25.000 (foglio 52)
Tabacco Brenta Adamello-Presanella Val di Sole 1:50.000 (foglio 10)
Avviso importante:   se intendi scendere a Ponte di Legno acquista il biglietto!

ASCESA COMUNE

Con la Cabinovia e gli sklift andiamo fin sotto la Bocchetta degli Sciatori, 2.980 m. Saliamo brevemente alla forcella e, sul versante sud, scendiamo al Rifugio Città Trento al Mandrone, 2.449 m, sempre tenendoci sulla destra. Proseguiamo in piano a destra del rifugio e poi saliamo a sinistra sulla Vedretta del Mandrone.

 


 

SALITA ALLA CRESTA CROCE

Seguiamo verso l’alto a sinistra la traccia che porta al Rifugio Lobbia Alta, fin sotto la cresta NO della Cresta Croce, ca. 3.200 m. Dietro la stessa raggiungiamo il punto sommitale risalendo lo scosceso versante ovest.

DISCESA

Lungo la via di salita.

DISCESA ALTERNATIVA A PONTE DI LEGNO

Guarda l'itinerario Adamello: da effettuarsi solo in condizioni di buona visibilità e neve sicura. Ripercorriamo la traccia di salita fino a 2.800 m e, passando per una valle a sinistra, ci portiamo sul Passo della Valletta, 3.191 m. Stando a sinistra procediamo lungo la vedretta del Pisgana fino a quando ha termine, portandoci in una piana. Il successivo salto lo superiamo scendendo a destra lungo un ripido canale; poi ci teniamo a sinistra e arriviamo così in Val Narcanello. Percorrendola raggiungiamo le piste di Ponte di Legno, 1.270 m. Ritorno al Passo Tonale con gli impianti a fune.

 


 

SALITA AL CORNO BIANCO

Compiendo un arco da sinistra a destra andiamo fin sotto il pendio est del Corno Bianco, ca. 3.300 m e, lungo lo stesso, ci portiamo in vetta. Si può anche andare in direzione dell’Adamello e salire al Corno Bianco dal circo glaciale superiore verso destra.

DISCESA

Lungo la via di salita.

DISCESA ALTERNATIVA A PONTE DI LEGNO

Guarda l'itinerario Adamello: passando sotto il pendio est si va diagonalmente fin sotto la Cima Garibaldi. Si percorre un dorso e si scende a destra in una depressione; si sale a sinistra in forte pendenza al Passo Venezia, 3.226 m.

 

*

Descrizione itinerario e cartina a cura di Ed. Tappeiner - Sci alpinismo nel Trentino, Ulrich Kössler - Ed. 2014

 



social
facebook twitter youtube flickr google+ istagram *


AZIENDA PER IL TURISMO DELLE VALLI DI SOLE, PEIO E RABBI
I - Via Marconi 7 - 38027 Malè - TN - Tel. +39.0463.901280 - Fax +39.0463.901563 - P.IVA: 01850960228 - SDI: M5UXCR1
Privacy & Copyright - Modello 231 - Area operatori

facebook twitter youTube flickr google+ instagram