Lago Rotondo e Lago Alto
Gruppo Ortles

Quota slm: 2.574 m
Localizzazione: Rabbi
Bacino idrografico: Noce - Torrente Rabbies, Rio Valorz
Gruppo montuoso: Gruppo Ortles
Tempo percorrenza: ore 4.30 fino al Passo Valletta, ore 7.30 fino al paese di Ortisè
Difficoltà: EE - escursionista esperto
Dislivello in salita: 1.449 m (fino al Passo Valletta)
N° sentiero SAT: segnavia CAI-SAT n. 121 - 121A
Punti di appoggio: Bivacco Malga di Soprasasso - Malga Bronzolo


photogallery

Come raggiungere il lago rotondo e il lago alto


L’itinerario parte dall’abitato di San Bernardo di Rabbi e, superato il paese, imbocca una strada che, dalla località Pralongo sulla destra orografica della valle, porta alla cascate di Valorz. Superando un ponticello sul torrente Rabbies, si lascia l’auto nei pressi di un’area destinata a parcheggio posta a quota 1.245 m. Qui si prende il sentiero 121 che si inoltra in direzione est tra un bel bosco di radi larici a fianco del Rio Valorz; oltrepassata una piccola baita in legno, si salgono le pendici della cascata principale sulla sinistra orografica della valle. Dapprima per balze rocciose e subito dopo per breve galleria scavata nella roccia, si risale per stretto e ripido pendio il lariceto alle pendici del monte Polinar, raggiungendo e superando i ruderi della malga Casera a 1.958 m. Si raggiungono poi alcune rocce scavate anticamente dal ghiacciaio fino a raggiungere il primo gradino evidente della valle: il bel Lago di Soprasasso, situato a 2.179 m e dalla caratteristica forma allungata. Si costeggia il lago sul lato nord ovest dove vi è l’immissario del lago e si risale una piccola valle sino a superarla portandosi in direzione ovest, puntando decisamente la testata della valle di Valorz. Per balze erbose e dossi rocciosi si percorre il sentiero seguendo gli ometti in pietra e i segnavia evidenti. Si raggiunge così il grandioso anfiteatro dove a 2.423 m è posto il lago maggiore (superficie mq 86.000) tra quelli presenti in questa valle. È il Lago Rotondo. Lo si supera risalendo a destra per macereti e magri pascoli fino a portarsi in prossimità del più piccolo, ma non per questo meno affascinante, Lago Quarto a 2.496 m. Raggiunto il lago si discende per una forcella erbosa per portarsi, sempre in direzione ovest, a superare le pareti rocciose che scendono quasi a picco in prossimità dell’emissario che scende dal Lago Alto. Con alcune ripide svolte per un canale friabile si raggiunge così il più alto dei laghi della valle di Valorz (ore 4,20). Si costeggia il lago sulla sinistra orografica e in circa 20 minuti si raggiunge il Passo della Valletta a 2.694 m da dove si può godere di un panorama stupendo. Verso est faranno bella mostra di sè la successione dei laghi e verso ovest il gruppo della Presanella e tutta l’alta Valle di Sole (ore 4,40).

Ritorno
Per la stesso itinerario di salita
(ore 3,30).

Variante di ritorno: dal passo si scende per ripide svolte in un canale erboso e, superato un macereto, si tralasciano le deviazioni per malga del Monte Alta e Bassa, continuando per segnavia 121A sulla destra fino ad attraversare per evidente sentiero in direzione ovest gli ampi pascoli posti sopra la malga Bronzolo. Raggiunta la fascia vegetazionale posta sopra l’alpeggio, si scende tra radi larici nel bel pascolo (ore 1,00). Dalla malga posta a 2.084 m, seguendo le indicazioni si continua per la comoda strada forestale che con alcuni tornanti porta a superare il rio che scende dal Lago Ortisè e dopo aver raggiunto l’alpeggio di Stabli (1.814 m), recentemente ristrutturato, per comoda strada sterrata si raggiungono i prati sopra il caratteristico paese di Ortisè (ore 3,00).


Immagini e testi di Tiziano Mochen



social
facebook twitter youtube flickr google+ istagram *


Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Pejo e Rabbi
I - 38027 Malè - TN - P.I: 01850960228 - Tel. +39.0463.901280 - Fax +39.0463.901563 - Privacy & Copyright - Area operatori

facebook twitter youTube flickr google+ instagram