Laghi del Malghetto di Mezzana Superiore
Gruppo Adamello-Presanella

Quota slm: 2.023 m
Localizzazione: Mezzana
 Bacino idrografico: Noce - Rio Val di Lores
Gruppo montuoso: Adamello - Presanella
Sottogruppo: Presanella
Tempo percorrenza: ore 1.20
Difficoltà: E - escursionistico
N° sentiero SAT: 202
Punto di appoggio: Malghetto di Mezzana o Copai (1.986 m)


photogallery

Come raggiungere i Laghi del Malghetto di Mezzana superiore


Si raggiunge Marilleva 1400, si scende in auto seguendo le indicazioni per Artuik, si passa sotto un ponte per pista da sci, risalendo fino ad un parcheggio nei pressi di un Residence. Si infila quindi una strada forestale che sale nella fitta abetaia in direzione sud ovest. In breve si raggiunge un ponte sul torrente, (dove si incrocia la vecchia strada che sale dal paese di Mezzana), lo si supera sulla destra e si continua sempre per strada sterrata. Si tralasciano tutte le deviazioni in salita costante ma moderata. L’itinerario attraversa alcune radure sino a raggiungere la deviazione per il Lago dei Caprioli-Fazzon. Trascurata la deviazione si prosegue per il segnavia n. 202 e dopo una salita abbastanza ripida si prosegue dapprima in falso piano per poi innalzarsi poco prima di un piccolo ruscello che si attraversa (ore 0,30). La strada sterrata si fa mulattiera ed entra decisamente verso sud nella valle seguendo ora una stradicciola acciottolata con pendenza nel bel lariceto. Si raggiunge quindi una conca prativa con rododendri, larici e qualche bel pino cembro, dove sorge il Malghetto Copai (1.986 m ore 1,15). La malga è aperta e può fungere da bivacco. Dalla Malga in breve si raggiunge il primo dei due laghetti del Malghetto di Mezzana, posto a 2.001 m e caratterizzato dalla presenza di diverse piante sommerse e da rive ciottolose. Per raggiungere il lago superiore si prosegue per una mulattiera verso destra e, trascurata la deviazione per la Croce della Pace, in leggera salita in uno spettacolare lariceto si raggiunge in breve il laghetto superiore (2.023 m ore 1,30). Entrambi i laghi hanno origine glaciale, con sbarramento morenico. Ora l’ambiente si fa più aperto ed è davvero suggestivo. Una bella torbiera e la rada vegetazione di cembro e larice fa da contorno alle cime Artuic e Gardene. In lontananza, se si percorrono le sponde del lato est del lago, si posso scorgere il Vioz ed il Cevedale.

Ritorno
Si effettua per il percorso di salita in 1 ora.

PS: L’eventuale salita alla Cima Gardenè dove è posta la Croce della Pace (2.520 m) risale poco sopra il lago inferiore in bel bosco di pino cembro e larici sino ad incontrare una ripida costa erbosa e quindi, per cresta rocciosa in parte attrezzata, porta alla cima decisamente panoramica. Da qui si può godere di un’ampia veduta su tutta la Valle di Sole e sui gruppi montuosi del Cevedale e del Brenta. L’itinerario è però indicato ad escursionisti esperti e richiede ore 1,20 dal lago inferiore.


Immagini e testi di Tiziano Mochen



social
facebook twitter youtube flickr google+ istagram *


Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Pejo e Rabbi
I - 38027 Malè - TN - P.I: 01850960228 - Tel. +39.0463.901280 - Fax +39.0463.901563 - Privacy & Copyright - Area operatori

facebook twitter youTube flickr google+ instagram