I Tre Laghi
Gruppo Adamello-Presanella

Localizzazione: Campo Carlo Magno

                             LAGO SCURO (Malghette): Quota slm: 2.160 m
  LAGO INFERIORE: Quota slm: 2.256 m
  LAGO MEDIO: Quota slm: 2.271 m
  LAGO SUPERIORE: Quota slm: 2.283 m
  LAGO ALTO (Artuik): Quota slm: 2.166 m

Bacino idrografico: Noce - Meledrio
Gruppo montuoso: Adamello - Presanella
Sottogruppo: Presanella
Tempo percorrenza: 3 ore
Difficoltà:  E escursionistico, anche se faticoso
Dislivello in salita: 392 m
N° sentiero SAT: nella parte finale n. 267 - 201 ritorno a Campo Carlo Magno
 


Photogallery

Come raggiungere i Tre Laghi


Questo stupendo percorso ad anello ci porta a visitare 5 splendidi laghetti alpini attraverso un percorso abbastanza faticoso ma sicuramente remunerativo per il magnifico paesaggio naturale e gli incantevoli panorami mozzafiato. Lasciato il grande lago delle Malghette,  ci si porta verso il suo immissario situato subito dopo la Malga di Piano, ci si abbassa e dopo aver superato un ponticello in legno, si percorre in salita verso ovest un comodo sentiero tra bellissimi rododendri e larici. In breve si supera un salto roccioso caratterizzato dalla presenza di radi larici e pini cembri, giungendo ad un piccolo baito in legno (Serodoli) posto a circa 2.058 m. Lo si supera e si perviene rapidamente al bellissimo lago Scuro. Questo piccolo lago è caratterizzato da un bellissima colorazione verde cupo e dalla presenza di vegetazione periliacuale nella sponde verso ovest (ore 1,00). Oltrepassato il lago, seguendo il sentiero che si sviluppa sulla sponda sinistra orografica, si rimonta un pascolo sassoso e con sentiero con decisa pendenza si raggiunge la bellissima conca caratterizzata da rocce montonate dove si incontra il primo dei Tre Laghi, quello Inferiore. Con itinerario n. 267 è possibile raggiungere il Passo dei tre Laghi e collegarsi al sentiero n. 226 che porta al Lago Serodoli in circa 1 ora. Costeggiato il primo dei tre laghi si incontrano quindi gli altri due laghi, il medio e il superiore. Quest’ultimo è caratterizzato da un’acqua limpidissima e da minuscoli  isolotti rocciosi. Più piccolo e quasi in via di intorbamento si presente altresì il Lago Medio che è anche il più piccolo come superficie. Questi tre laghi hanno origine di esarazione glaciale e la natura geologica circostante è composta prevalentemente da roccia tonalitiche (ore 1,20). Si segue poi decisamente il sentiero in direzione nord est: rimontata una dorsale, da dove si ha un’ampia vista sul sottostante lago delle Malghette, si perviene sempre per cespuglietti a ginepro e radi rododendri in un avallamento roccioso dove è posto il bellissimo Lago Alto. Quest’ultimo è posto in uno scenario quasi appartato dagli altri tre laghi ma non per questo è meno affascinante. Le sue sponde in direzione sono prevalentemente composte da detriti. Si scende quindi tra un bellissimo lariceto e tra una rigogliosa cembreta per sentiero ripido ma comodo costeggiando la dorsale del Passo dell’Ometto. Si perviene quindi in una radura boschiva dove sono poste le indicazioni dei segnavia SAT n. 201 per Bassetta del Vigo-Malga Panciana-Marilleva. Da lì in breve seguendo il sentiero n. 201 in 10 minuti si raggiunge nuovamente il rifugio ristoro presso il Lago delle Malghette (in totale ore 3,00).


Immagini e testi di Tiziano Mochen



social
facebook twitter youtube flickr google+ istagram *


Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi
I - 38027 Malè - TN - P.I: 01850960228 - Tel. +39.0463.901280 - Fax +39.0463.901563 - Privacy & Copyright - Modello 231 - Area operatori

facebook twitter youTube flickr google+ instagram