I Cinque Laghi
Gruppo Adamello-Presanella

Quota slm: 2.371 m 
Localizzazione: Campo Carlo Magno
Bacino idrografico: Sarca, Sarca di Nambino, Sarca di Campiglio
Gruppo montuoso: Adamello - Presanella
Sottogruppo: Presanella
Tempo percorrenza: 3.00
Difficoltà: E - Escursionistico
Dislivello in salita: 300 m circa
N° sentiero Sat265 - 226 - 232 - 225 - 250


photogallery

Itinerario dei “Cinque Laghi”


Questo itinerario parte dal rifugio Agostini a quota 2.082 m. Al rifugio si può giungere con due itinerari:

  1. da malga Zeledria attraverso il sentiero n. 265 che sale i pascoli di Pradalago;
  2. con uno sviluppo maggiore ed un percorso notevolmente più lungo, salendo da Campo Carlo Magno e passando per il Lago delle Malghette.

In genere è consigliabile portarsi al luogo di partenza più comodamente, con la funivia Pradalago, che parte da Madonna di Campiglio. Raggiunto il rifugio si sale circa 5 minuti con percorso condiviso con il sentiero attrezzato “Bozzetto”, che viene abbandonato poi sulla destra nei pressi di un bivio ben segnalato. Da lì si prosegue quindi con un tracciato semi pianeggiante verso ovest in ambiente caratterizzato da pascolo, con una vegetazione sparsa di abete, larice e cembro. Sotto di noi si scorge la conca dove è posto il Lago Nambino. Il percorso, sempre ben segnalato, dapprima scende brevemente tra notevoli esemplari di pino cembro, per riprendere poi a risalire e quindi in piano tra alcune rocce scavate e su ghiaioni. Dopo circa trenta minuti si raggiunge il bivio che a sinistra scende con il segnavia SAT n. 226 alla sottostante Buca dei Cavalli. Si continua quindi in salita verso nord-ovest: qui il sentiero sale con alcune ripide svolte sino a incrociare più in alto il tratto terminale del sentiero attrezzato “Bozzetto”. Per brevi sali scendi si superano poi alcuni valloncelli e, tra placche rocciose, magro pascolo e macereto, si giunge quindi nei pressi del Lago Serodoli (2.371 m ore 1,15). Dal lago si può raggiungere con una deviazione interessante la Val di Sole (SV SAT n. 203). Il percorso piuttosto lungo permette, attraverso il Passo di Val Gelada, di scendere al bel lago di Fazzon in circa 3 ore e mezza passando per il rifugio Artuik. Si seguono quindi le indicazioni che proseguono in direzione di un dosso che permette di aggirare sulla sinistra il lago. Da qui si gode di una vista stupenda sui Laghi Serodoli e Gelato, sulla Rocca di Nambron e verso sud est sulle Dolomiti di Brenta. Dal dosso si scende nei pressi di un piccolo sbarramento da dove escono le acque del torrente emissario del Lago Seroldi (ore 1,30). Si continua in direzione sud ovest con un tratto pianeggiante in quota sopra le acque scura del Lago Nero per poi riprendere a salire con pendenza non troppo marcata. Ora il percorso (SAT n. 232) oltrepassa con dei saliscendi alcune selvagge conche, per portarsi sulla sponda orientale del Lago Lambin, caratterizzato da sponde rocciose e da una limpidissima acqua (2.327 m ore 2,00). Si risale per un breve tratto una vallecola, per raggiungere poi un piccolo valico da dove si comincia a scendere con sentiero ben marcato, in moderata pendenza. Proseguendo quindi con un percorso sempre evidente tra placche rocciose e magro pascolo fiorito, si raggiunge il Passo Ritort. Dal passo si scende, attraverso sentiero a tratti zigzagante, al sottostante Lago Ritorto posto a 2.058 m. Nei pressi dell’emissario del Lago Ritorto si prende sulla sinistra il SV SAT n. 232 che, con percorso pianeggiante, attraverso un lungo traverso porta al rifugio Pancugol, da dove è possibile scendere a Madonna di Campiglio con la funivia "Cinque Laghi" (ore 3,00).

In alternativa, dal Lago Ritorto si può scendere verso sud  ovest con il sentiero SAT n. 255, ripidamente per macereti e magri pascoli. Si attraversa un bel bosco di abeti rossi per poi attraversare un vasto pianoro torboso colonizzato da fitta vegetazione di pino mugo e in circa un ora raggiungere la Malga Ritorto posta a 1.747 m.


Immagini e testi di Tiziano Mochen



social
facebook twitter youtube flickr google+ istagram *


Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi
I - 38027 Malè - TN - P.I: 01850960228 - Tel. +39.0463.901280 - Fax +39.0463.901563 - Privacy & Copyright - Modello 231 - Area operatori

facebook twitter youTube flickr google+ instagram